Maestro Unico alle Elementari: favorevoli o contrari?

Poll choices
Poll posted 11 years ago.

25 Comments

  • Giuseppina - 10 years ago

    Non sono favorevole all'introduzione del maestro unico e i tagli nella scuola italiana sono SOLO di natura economica!!!!!!

  • simonetta - 11 years ago

    Leggo approvo e sottoscrivo tutto ciò che la ministro Gelmini ha attuato e attuerà, mi auguro, in materia di scuola di ogni ordine e grado. Riferendomi alla scuola primaria ho solo un dubbio che mi attanaglia: saranno in grado docenti provenienti da esperienze di modulo di insegnare materie che non sono mai state o magari non lo sono più da moltissimo tempo oggetto della loro didattica? Ai posteri la sentenza!

  • RUBEN - 11 years ago

    io non sono d'accordo con il maestro unico perche non e giusto che dei maestri che insegnano bene com'era il mio maestro debbano perdere il posto a causa di una stronza che non capisceche avere piu maestri come alle medie o alle superiori e importantissimo.

  • marika - 11 years ago

    il maestro unico..???è una vera e propria pazzia!!!!!!dove andranno a finire tutti gli altri insegnanti??in talia oggi come oggi è difficile trovare lavoro..ci sono già molte persone "morte di fame"..e invece di aiutare questa gente che fa li aumentano..e poi dato che le classi adesso devono essere formate DA ALMENO 30 bambini..come fà una sola maestra a seguire tutti??altro che iuto..la gelmini vuole rovinare il futuro a TUTTI!!!!!!!per non parlare poi..di 24ore alla settimana..ma che fà si scherza..e tutta la gente che lavora???come fanno??sono costretti a mandarli nelle scuole pubbliche..già non si riesce ad arrivare alla 3 settimana del mese..come si fà??certo..per aumentare le loro montagne di soldi fanno di tutto!!sanno solo parlare..!gelmini RITIRATI e e fai tornare tutto come prima..!!!!!!!e tu berlusconi...che hai accettato la riforma della gelmini..e che continui a fare tutto quello che è bene per te e per tutti i nobili come te..RITIRATI ANCHE TU!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  • Marianna - 11 years ago

    Dove andranno a finire tutte le persone precarie che si ritroveranno da un momento all'altro senza un lavoro?? come mantengono una famiglia di 3
    /4 persone??e poi i ragazzi quando inizieranno a lavorare?? il giorno del mai e il mese del poi? Gelmini ritirati..

  • Laura - 11 years ago

    Altro dilemma: voto in condotta!!!
    Ditemi chiaramente qual è l'errore??
    E' giusto che i ragazzi, a scuola, sappiano mantenere un certo comportamento. o no??
    il voto in condotta riguarda: le chiacchierate (ripetute e assidue) con il vicino di banco durante la spiegazione, un'espressione piuttosto colorita e volgare, un abbigliamento (anche) troppo esibizionista (no all'ombelico scoperto, e al tanga in evidenza), alle troppe assenze (chi non finge un mal di pancia per non andare a scuola?)...per poi arrivare a veri e propri comportamenti violenti!
    Se vogliamo che la scuola torni ad essere un "oasi di pace", serve il voto in condotta!
    I genitori sono diventati troppo permissivi: concedono troppo ai figli!!!
    Quando un genitore (fortunatamente non tutti) si trova davanti ad un insegnante che non è contento dell'andamento scolastico del ragazzo, subito parte in difesa, a spada tratta, di costui! C'è qualche genitore che NON PERMETTE assolutamente che un'insegnate possa esprimere un giudizio negativo su tale ragazzo!
    Ma non è meglio stare ad ascoltare un insegnante che, per almeno 5 anni (nella primaria) o 3 anni (nelle medie inferiori) ha seguito questo ragazzo, capendo se ci siano o meno lacune, se è più portato per determinate materie piuttosto che altre, che ci si affezioni anche (magari) aiutandolo con dei compiti in più.
    Cosa c'è di così tanto scandaloso?

  • Laura - 11 years ago

    Io non sono riuscita ancora a farmi un'idea precisa, ma non mi sembra sia una cosa così tanto "criminale" inserire il maestro unico. Io ho fatto i primi 2 anni di elementari con un'insegnante sola, e ho imparato tantissimo, e ho un caro ricordo! Inoltre, mia mamma è insegnante alle elementari e lei, che è interessata in prima linea alla questione, non è affatto contraria.
    E c'è da specificare una cosa: attualmente ci sono circa 4 insegnanti per classe, e con il maestro unico non cambierebbe poi tanto la situazione, perchè per l'inglese, la religione e il sostegno, c'è bisogno di altri insegnanti a parte, quindi si ritorna cmq ad avere sempre 4 maestri per classe!!!!!! Non ve ne siete accorti?
    E cmq, gli insegnanti laureati che non potranno insegnare alla scuola primaria, potranno cmq insegnare altrove (come, per esempio, nei corsi per stranieri)!
    Come ho già detto prima, mia mamma è insegnante, e sicuramente anche la gestione degli impegni scolastici (di cui si occupano solo gli insegnanti) saranno più facili da sbrigare, perchè TEORICAMENTE ci sono meno persone con cui confrontarsi per arrivare a degli accordi!
    Quindi, continuo a non vederci niente di così ASSURDO nella riforma!!!
    Ricordo che siamo noi a mandare a scuola i nostri figli, e chi, meglio di una persona che li accompagni in tutto il loro percorso formativo, può aiutarli a comprendere certe nozioni basilari.
    Facendo un esempio stupido (ma purtroppo reale) c'è gente che a 24 anni non ha ancora capito quando ci vuole l'H davanti al verbo avere, e non è questione di dimenticanza, purtroppo!!! Io posso ritenere di aver imparato la grammatica italiana (che ricordiamo è la più difficile) in maniera perfetta, e odio e rabbrividisco nel vedere una frase del tipo "o comprato la macchina"!!!
    Quindi, in parte, sono anche d'accordo nel creare dei corsi speciali per gli stranieri (magari pomeridiani), in modo che i bambini possano saper parlare bene italiano, così da permettergli di imparare e capire la storia, la geografia, la matematica.....ovviamente, senza farli sentire emarginati, e facendoli partecipare con allegria a questi corsi (creando dei giochi, o delle piccole gare di grammatica, con in palio un dolcetto)!!!

  • patrizia - 11 years ago

    E' una pazzia!vorrei sapere come si può fermare questi pazzi che ci governano, visto che non pensano altro che a risparmiare e a tagliare posti di lavoro come fossero margherite in un prato. Che ne sarà dei precari? che fine faranno loro e le loro famiglie? che lavoro gli verrà dato dopo tutti questi sacrifici che hanno fatto?

  • Roberto - 11 years ago

    Mi piacerebbe sapere tutti questi insegnanti o genitori se hanno i figli che vanno a scuola in Italia o in un altro paese. Io sono un genitore che ha una figlia che va alle elementari e vorrei proporvi questi quesiti:
    Se io genitore devo quasi sempre fare i compiti con mia figlia perchè io devo avere le competenze in tutte le materie che studia e l'insegnante no?
    Perchè la votazione in decimi sessagesimi o centesimi che sia non può dare un giudizio migliore del livello di apprendimento piuttosto che un sufficiente, buono, distinto ottimo (con insufficiente sono 5 livelli!!!!)?
    Perchè ci si straccia tanto le vesti per l'orario scolastico, attualmente dove sono le scuole pubbliche che fanno un tempo pieno vero e proprio, io non ne trovata nessuna ? Che senso ha far stare parcheggiati i propri figli a scuola 1 pomeriggio a settimana per non fare assolutamente niente? se lavoro 5 giorni alla settimana che sollievo ne ho? ( credetemi io sono un padre solo con bimba e questo problema ce l'ho da 4 anni).
    Perchè non reintrodurre il voto in condotta? se da tutte le parti si sente parlare di bisogno di regole per i giovani che ormai non ne hanno più, perchè non partire dalla scuola?
    Per ultimo, dato che mi sono letto il decreto legge e non ho trovato neanche un capoverso che riguardi l'università e per la scuola secondaria di secondo grado solo il riferimento al voto di condotta, perchè gli studenti di questi gradi scolastici manifestano? Sono convinto che non lo sanno neanche loro per la maggior parte.

  • Emanuela deRosa - 11 years ago

    Se i due insegnanti avessero competenze specifiche per la materia insegnata sarebbe delitto non usarli entrambi ,ma le insegnanti elementari hanno tutti un unica formazione :quella dell'istituto magistrale;quindi si torni con buona pace al maestro unico e le 24 ore non devono essere integrate da straordinari; perche gli insegnanti già lavorano meno di tanti altri lavoratori qualificati . La scuola italiana è un costosissimo carrozzone di nessuna validità culturale!!!!!!!

  • SARA - 11 years ago

    SONO CONTRARIA, E' VERO CHE AVVOLTE NELLA SCUOLA ENTRANO CANI E PORCI, MA PERCHE' NON PARLIAMO DEGLI INSEGNANTI DI RUOLO DA PIU' DI VENT'ANNI CHE SONO RIMASTI FERMI A VENT'ANNI FA...E COMUNQUE I MODULI HANNO PERMESSO CHE VENISSERO SVOLTE MATERIE CHE PRIMA NON ESISTEVANO NEMMENO NEI PROGRAMMI.
    I BAMBINI DI OGGI NON HANNO BISOGNO SOLO DI IMPARE A LEGGERE E SCRIVERE E UN INSEGNANTE DA SOLO/A NON CE LA PUO' FARE!!!
    LA MIA INSEGNANTE HA LAVORATO DA SOLA E SICURAMENTE IO NON LA RICORDO COME UN OTTIMA INSEGNANTE ED ERA UN INSEGNANTE UNICA.
    LE MIE GRANDI LACUNE(IN PARTE RECUPERATE NEGLI ANNI) LE DEVO A LEI!

  • Giulia - 11 years ago

    Sono convinta che con questa riforma si voglia impedire all'Italia di avere un futuro. La scuola primaria italiana è tra le migliori del mondo. I tagli che vengono proposti sono solo tagli senza introdurre nessuna miglioria. Non viene considerato il punto di vista pedagogico e umano dei bambini. Questi tagli per gli insegnanti che sono già di ruolo comporteranno poche differenze, le ore previste dal contratto sono le stesse. Chi andranno di mezzo sono i nostri figli che non avranno la possibilità di acquisire competenze. Tagliando l'istruzione e la ricerca si nega un futuro a questa nazione

  • alessandra - 11 years ago

    Mi sembra di capire che il Ministro non abbia figli... quindi non piò avere una percezione reale dell'importanza sia pedagogica che pratica del tempo pieno alle scuole elementari. Mi piacerebbe anche sapere se ha un'idea di come verranno gestiti i programmi per i bambini che hanno bisogno dell'insegnante di supporto. Probabilmente torneremo ad avere le scuole differenziali!
    Appare piuttosto chiaro come la filosofia generale alla base di questa riforma sia solamente una filosofia del risparmio. Come sempre, si af prima a tagliare èche a riorganizzare, è più semplice e richiede minori conoscenze e capacità!

  • Lucien - 11 years ago

    Sono favorevole perché nella scuola stanno entrando cani e porci solo per trovare un posto statale; docenti precari sempre meno preparati e poco motivati senza nessuna passione per l'insegnamento. Meglio pagare bene e motivare quelli già di ruolo che si fanno il mazzo e che riescono a portare avanti anche senza compresenze programmazioni differenti (come il sottoscritto) avendo, all'interno della stessa classe, livelli diversi di apprendimento.

  • elisa - 11 years ago

    Mi piacerebbe poter fare qualcosa di spettacolare, tipo portare a Roma centinaia di migliaia di insegnanti e genitori, a protestare contro la distruzione della scuola pubblica... ma non ci credo. Spero almeno che lo sciopero riesca!

  • max - 11 years ago

    oltre ad essere contrario alla maestra unica - (la manovra è servita solo a ridurre personale), il taglio delle ore pomeridiane servirà solo a far in modo che i figli di genitori che lavorano debbano essere mandati per forza alle scuole private pagando una retta insostenibile per le nostre magre finanze.
    P.S. per chi è favorevole pensando che così mandiamo a casa i "cattivi insegnati" è bene che sappiate - che non ci sarà una logica meritocratica tra chi resta e chi se ne và ... anzi chi resterà saranno i "vecchi insegnanti
    " quelli più disillusi e che con un magro stipendio porteranno a scuola le loro frustazioni!
    Che skifo

  • Giovanna - 11 years ago

    Intanto come può un avvocato (non ha fatto nemmeno quello... visto che si è data subito alla politica) comprendere fino in fondo le necessità della scuola italiana? Mi sembra che sia partita da un punto di partenza errato! Secondo la mia opinione di mamma ciò da cui si deve partire non è: troppi insegnanti, si spendono troppi soldi, la questione del precariato, etc bensì la scuola di oggi va benen per i nostri bambini, come migliorarla? Il maestro unico poteva andar bene ai miei tempi ma non oggi... Lì dove capita un cattivo insegnante (e ce ne sono davvero tanti)??? Perchè devono essere penalizzati i bambini?

  • anna - 11 years ago

    credo che il ritorno al maestro unico sia un progetto "criminale"volto ad ucidere qualsiasi progetto educativo volto a creare uno stato democratico dove ci sia un accesso aperto a tutti alla cultura.Inoltre neanche in stati dove vige una ditttatura si è mai visto un progetto politico che ha come fine il creare un paese di ignoranti incapaci di opporsi ad una classe governante che vuole solo dominare e creare sempre più ignoranza per essere libera di arricchirsi.

  • camilla - 11 years ago

    Come si può essere favorevoli al maestro unico! PURA FOLLIA! E' come tornare indietro nel tempo,forse sarebbe meglio dire che si tratta di una questione economica senza tirare in ballo la pedagogia,di pedagogico in tutti i discorsi fatti non c'è nulla, e se di tagli dobbiamo parlare sai quanti tagli andrebbero fatti a partire dall'alto prima di arrivare ai miseri stipendi di insegnanti che spesso sarebbe più giusto definire missionari!!!!!!!!!!!!!
    Solo chi opera nella scuola può capire di che sto parlando, perciò chi parla di maestro unico non credo vi abbia mai messo piede!!!!!

  • dario - 11 years ago

    sono favorevole....e poi da troppi anni la scuola è composta da gente insulsa che non insegna curiosità...
    chi vale lavora................SEMPRE.

  • Giovanni - 11 years ago

    Io invece sono favorevolissimo. Il modulo è servito solo a immettere in ruolo nel 1990 migliaia di docenti. Altro che "specializzazioni", se si pensa che per insegnare inglese basta aver fatto UN ESAME all'università!

  • Vilma - 11 years ago

    Maestro unico ? Follia pura, salto nella preistoria, mancato riconoscimento dell'esperienza positiva dei lavoratori della scuola e delle loro esigenze, ,indifferenza verso i problemi delle famiglie, dei bambini, dei lavoratori....in poche parole: insensibilità e ignoranza! Ma questi politici ci rappresentano davvero?

  • elena - 11 years ago

    egoisti!e noi neo-laureate in scienze della formazione quando iniziamo a lavorare? va be a chi ministro può interessare!sanno solo parlare e a vanvera anche perchè i soldi loro li infilano sempre in tasca. siamo noi i pezzenti che rimarremo tali. tutti uguali

  • elena - 11 years ago

    egoisti!e noi neo-laureate in scienze della formazione quando iniziamo a lavorare? va be a chi ministro può interessare!sanno solo parlare e a vanvera anche perchè i soldi loro li infilano sempre in tasca. siamo noi i pezzenti che rimarremo tali. tutti uguali

  • Rossella - 11 years ago

    Certo a parole le intenzioni di questo governo sarebbero molto nobili ma mi piacerebbe sapere se qualcuno di loro ( che dicono tanto di essere vicino al popolo) ha pensato ...quale fine facciamo fare a questi 150.000 poveracci che si ritroveranno all'improvviso senza lavoro...interessa a qualcuno???

Leave a Comment

0/4000 chars


Submit Comment